Patronato

    

Il Patronato nasce nel lontano 19 marzo 1962 da una intuizione geniale di Don Giovanni Teotti; il parroco cercava di evitare di parlare di denaro ai fedeli durante la S. Messa, ma voleva fortemente poter dotare la comunità di ambienti accoglienti per le varie necessità della Parrocchia: e allora, una volta per tutte, durante una Celebrazione Eucaristica, propose ai suoi parrocchiani di istituire il "patrono parrocchiale". Allora le famiglie non erano molte, ma, quasi tutte aderirono. Così naturalmente anche con altri contributi, nacquero la scuola materna e l'oratorio.

Il sogno di Don Giovanni era una chiesa che rispondesse alle varie esigenze, compreso un teatro.

Purtroppo non vide realizzato il suo sogno, ma il Patronato, da lui iniziato, ha continuato ad esistere e dalle poche famiglie di allora abbiamo un numero di aderenti oggi che sostiene le opere parrocchiali.

Il contributo è libero e, per chi lo volesse, anonimo.

"il Patronato parrocchiale rappresenta il gruppo delle famiglie che maggiormente sono sensibili ai problemi della parrocchia. Parteciparvi è un onore!". Questo si leggeva nel bollettino parrocchiale del lontano giugno 1962.

Allora era vivo il problema dell'Oratorio che venne poi realizzato nel 1965.

Innegabile il Patronato da allora ha sempre realizzato un punto di riferimento sicuro nella gestione della Parrocchia e nella realizzazione delle sue varie strutture: l'Oratorio e la nuova chiesa e a seguire il nuovo Teatro parrocchiale.

Nel 1962 le famiglie iscritte erano 175. Nel 1972 erano ridotte a 100. A dicembre 2013 il numero di famiglie è rimasto pressochè uguale.

Ogni famiglia parrocchiale ha i suoi "Santi Patroni" in cielo a cui si affida e si raccomanda con tanta fede.

Ma ogni Parrocchia, sia pure con forme e caratteristiche varie, ha anche i suoi "Patroni" qui in terra, sui quali può fare un certo affidamento, sia pure in ambiti diversi rispetto ai Patroni celesti.

Se leggiamo attentamente il Bilancio Amministrativo parrocchiale di anno in anno incontriamo tra le voci in entrata la voce "Patronato".

Ogni mese le famiglie iscritte al Patronato versano in busta appositamente recapitata, una loro offerta che può essere fissa, può variare o anche mancare a seconda delle concrete disponilità del momento.

Per iscriversi al Patronato è sufficiente rivolgersi in Sacrestia o presso la Segreteria parrocchiale. Si riceverà mensilmente una busta con o senza nome che si potrà consegnare quando si viene ad una qualsiasi celebrazione religiosa.

 

Iscrizione al Patronato 2016

    

Grazie ai vostri sforzi sono state realizzate opere di ristrutturazione e migliorie che son partite dall'installazione delle nuove vetrate, alla posa della nuova porta di ingresso e alla ristrutturazione degli impianti elettrici, termici e di condizionamento.

 

La struttura ha sempre bisogno di migliorie e manutenzioni visibili al pubblico e non visibili.

 

Ringraziamo di cuore gli iscritti per la sensibilità dimostrata.

...correva l'anno 1987. bollettino n. 37 di febbraio